IL SISTEMA DEI GRADI

Cinture e gradi

Molte discipline marziali oggi hanno un loro sistema di gradi e di cinture al fine di classificare i diversi praticanti in base al livello di abilità acquisita, ma un tempo le cose erano diverse:

Tradizionalmente i maestri cinesi non accettavano più di un manipolo di allievi e seguivano passo passo ognuno di essi, l’abilità di ogni studente era infatti monitorata giorno per giorno dal maestro, che non aveva così la necessità di divedere le lezioni in gruppi o in percorsi differenti.

Inoltre anche la mentalità ha subito qualche mutamento, basti pensare che spesso chi volesse studiare kung fu con un determinato maestro doveva mostrarsi paziente e tenace, magari allenare una sola tecnica fondamentale per diversi anni prima che lo shifu gli aprisse le porte ai "segreti" del suo sistema.

Ecco perché non si usavano cinture diverse per ogni livello, o se c’erano, si dividevano solo in cintura bianca e cintura nera, che determinava il passaggio dello studente da normale praticante a studente avanzato, conoscitore dello stile o addirittura discepolo del maestro.

Oggi le cose sono cambiate: le palestre (o wushu guan) spesso vantano numerosi praticanti, che durante le lezioni svolgono esercizi diversi in base al loro livello di abilità. L’istruttore o il maestro che sia quindi, deve poter individuare con facilità gli studenti in base alla loro comprensione del metodo, per poter dar loro indicazioni sugli esercizi da svolgere.

Un altro motivo è che per noi ogni esame per la cintura successiva costituisce un forte stimolo per i praticanti, soprattutto per i bambini e i ragazzi e il passaggio di grado è sempre una meta ambita e un obiettivo importante da raggiungere lungo il nostro Dao, la nostra Via sul percorso delle arti marziali.

 

NORME E MODALITA' ESAMI

 

ISCRIZIONE ESAMI DI GRADO

Gli esami di grado hanno lo scopo di controllare l’avanzamento tecnico dei singoli partecipanti ai corsi, suddividendoli in livelli tecnici a difficoltà progressiva.

Per poter partecipare agli esami di grado gli studenti devono:

  • essere in regola con l’iscrizione e devono aver consegnato il certificato medico di sana e robusta costituzione presso la segreteria.
  • Presentare il modulo di iscrizione all’esame, o farlo pervenire presso la segreteria tramite mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Presentare il giorno dell’esame, il proprio budopass Federale.

Commissione d’Esame.

  • Le commissioni d’esame per passaggi di grado sono presiedute da un capo commissione.
  • La commissione deve essere composta da almeno tre membri della commissione tecnica nazionale Federale.
  • L’atleta che si presenta all’esame deve consegnare alla commissione esaminatrice il Budopass personale,aggiornato e vidimato dalla Segreteria Federale, comprovante la partecipazione ad uno o più stage nazionali di settore o alla partecipazione di Campionati Regionali,Nazionali, Internazionali.

Al termine di ogni sessione d’esame, la commissione esaminatrice invierà il Verbale della sessione con i risultati e i gradi acquisiti dagli atleti con i relativi dati per l’archiviazione presso la Segreteria della Federazione World C.s.a.m.o.-E.k.t.a.

Dati che serviranno per il rilascio dei diplomi.

  • Budopass Passaporto Internazionale del marzialista (Tutti i praticanti devono farne richiesta).
  • Diplomi:Vengono rilasciati su richiesta dopo convalida e registrazione esame presso la Federazione.

Arbitri

  • Alla qualifica si accede solo partecipando ai Corsi di formazione .
  • L’Arbitro con la qualifica ha l’obbligo di partecipare ai corsi di aggiornamento annuali indetti dal Responsabile Nazionale degli arbitri.
  • La mancata partecipazione a tali corsi può determinare la decadenza e la non validità della qualifica .

Qualifiche d’insegnamento

  • La qualifica d’insegnamento riveste carattere di alto valore morale in quanto è alla base di un organico ed efficiente sviluppo di ogni disciplina sportiva ed assume implicitamente la veste di educatore dei giovani che gli sono affidati .

Esami

REQUISITI PER SOSTENERE L'ESAME

1) Essere regolarmente iscritti all'associazione-federazione-Ente di appartenenza nel corrente anno, avendo altresì provveduto a presentare il regolare certificato medico di buona salute.

2) Avere sostenuto con esito positivo ed almeno due mesi prima della data dell'esame finale la prova di controllo di apprendimento denominata "pre-esame".

3) Aver praticato con buona frequenza almeno l'intero anno di programma di propria competenza. Nessuno potrà quindi sostenere più di un esame per il passaggio di cintura nell'arco di un anno di pratica.

Gli iscritti a Settembre/Ottobre termineranno a Giugno la loro annualità di corso, ottenendo così la cintura sempre nello stage autunnale, mentre gli iscritti di Gennaio/Febbraio completeranno il loro anno accademico nel mese di Dicembre ed otterranno la loro cintura sempre nello stage primaverile.

La commissione d'esame nello svolgimento delle prove dovrà attenersi alle regole sopracitate riguardanti gli allievi ed alle seguenti:

4) La commissione dovrà riunirsi almeno due volte all'anno per poter svolgere gli esami per il passaggio di cintura.

Dovrà quindi costituirsi in occasione dello stage autunnale e dello stage primaverile per consentire la regolare consegna delle cinture. (Si ricorda che gli stages sono le uniche occasioni ufficiali per la consegna delle cinture).

5) La commissione ha come suo organo direzionale il "capo commissione" (nominato dal comitato esecutivo ogni volta che se ne presenti la necessità, che può nominare e revocare i componenti della commissione in qualsiasi momento, inoltre provvede alla scelta degli aspiranti istruttori che dovranno prestare assistenza agli allievi in occasione degli esami.

6) La commissione dovrà essere estremamente oggettiva nei giudizi, dovrà giudicare in modo più elastico i bambini rispetto agli adulti, tener conto delle assenze ingiustificate agli stages (quattro punti di penalità) e prendere in debita considerazione fattori come: età, capacità fisiche, impegno, frequenza ai corsi.

7) I membri della commissione inoltre non dovranno discutere in fase di esaminazione di eventuali dubbi personali tecnici o di allenamento e potranno parlare agli allievi solo su autorizzazione del capo commissione.

8) Alla commissione dovranno pervenire le schede del pre-esame debitamente compilate da parte di tutti gli istruttori insegnanti.

9) Gli istruttori degli allievi ammessi a sostenere l'esame, qualora non facessero parte della commissione d'esame, sono tenuti a presenziare durante la prova degli stessi.

NORME DI COMPORTAMENTO

10) L'allievo dovrà presentarsi con la massima puntualità al proprio esame ed in caso di eventuale impedimento la sua prova sarà slittata alla successiva sessione.

11) Alla presentazione dinanzi alla commissione ogni esaminando dovrà consegnare la propria tessera e il proprio Budopass, ed indossare in modo impeccabile la divisa (Chuang - Kimono completamente allacciato, maniche in ordine, Fascia-Cintura regolare annodata in modo appropriato e scarpe nere).

12) L'allievo prima di iniziare la prova dovrà salutare la commissione e quindi procedere con il saluto iniziale. Non dovrà protrarre la meditazione per più di uno o due minuti.

13) Le posizioni fondamentali vanno mantenute per dieci o venti secondi al massimo per lato.

14) Sono ammesse pause nel caso di eccessiva emozione o per il recupero dell'affanno.

15) Inoltre un allievo può ripetere l'esercizio qualora si accorga di un errore per un massimo di tre volte.

16) Tutti i membri della commissione dovranno essere più severi nei giudizi.

17) Gli eventuali punteggi di penalità saranno detratti dal valore finale dell'esame. ad opera del capo commissione.

18) Il capo commissione può comunque decidere in ogni momento la ripetizione delle forme da parte di chi sostiene l'esame, potrà aiutare oralmente o praticamente gli allievi o istruire gli assistenti affinché lo facciano nei casi in cui sia necessario.

ESITO NEGATIVO DELL'ESAME

L'Esame avrà esito negativo per le cause precedentemente menzionate al punto 15) e nei seguenti casi:

19) Mancata frequenza ai corsi per il periodo richiesto dal regolamento. Punto 3).

20) Qualora durante lo svolgimento dell'esame vengano a verificarsi situazioni che non avrebbero permesso il sostenimento dello stesso. (Irregolarità di forma: iscrizione, provvedimenti disciplinari, punti di penalità che portano il punteggio sotto il limite minimo ecc...).

21) Per ritiro da parte dell'allievo.

22) Per motivazioni particolari sollevate dalla commissione e discusse dalla stessa con sentenza espressa dal capo commissione.

ESITO POSITIVO DELL'ESAME

23) L'esame avrà esito positivo qualora l'allievo ottenga un punteggio pieno, quindi applicate le eventuali penalità, di venticinque punti.

 

WORLD CSAMO-EKTA FEDERATION/ASI SETTORE ARTI MARZIALI